La posizione GPS dello smartphone è davvero così attendibile?

Si sente dire spesso in giro che siamo controllati, che Google sa tutto di noi e che ormai è quasi impossibile sfuggire alla localizzazione perché tutti o quasi gli smartphone hanno un sensore GPS. Posso essere d’accordo. Ma sapete che c’è la possibilità di far credere a big G che in realtà noi non siamo dove lui crede? Si esatto sto parlando di falsificare la nostra posizione GPS fornendo a tutto il corredo di app installate nel nostro dispositivo un luogo che noi decidiamo. Per gli utenti Android ad esempio sono disponibili varie app che consentono di far simulare una posizione come se il nostro telefono si trovasse proprio li, dove però decidiamo noi. Vi ricordate il famoso gioco dei Pockemon? Con questa soluzione vi sareste potuti catapultare nei punti noti di posti dove poter fare scorpacciata di creature senza girare come pazzi armati di zainetto e bici a rincorrere mostriciattoli per le vie più sperdute del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *